Quale scheda video gaming economica scegliere senza rinunciare alle prestazioni

Oggi, chiunque voglia acquistare una scheda video da gaming economica, si trova di fronte a un mercato davvero complesso. Negli ultimi anni le GPU hanno intrapreso un trend davvero dannoso per i gamers, rendendone difficile l’acquisto. Questo problema è causato dal fenomeno delle criptovalute, le quali utilizzano schede video molto potenti per essere “minate”.

Oltre a questo va detto che il mercato italiano non è esattamente il migliore a livello europeo, con scorte che giungono in quantità minore rispetto che altrove. Oltre alla loro incredibile scarsità, i prezzi vengono spesso gonfiati a dismisura rispetto a quelli reali fissati dalle ditte produttrici. Questo ha portato tutti i gamers italiani a cercare soluzioni più economiche e facilmente reperibili presenti in circolazione.

Per aiutarli nella scelta, la redazione di TGM ha messo insieme le migliori opzioni per chi non voglia spendere un capitale senza rinunciare alle prestazioni. Stabilire quale sia il livello di “scheda video gaming economica” però, non è affatto semplice. Fino a qualche anno fa i prezzi sarebbero stati fino a 100/150 € ma, al giorno d’oggi, questa cifra va alzata almeno fino a 200 per poter includere la fascia bassa.

Le schede video di primo prezzo per il gaming

Prima di partire occorre però chiarire che verranno prese in considerazione anche opzioni non proprio recentissime, al fine di dare uno spettro completo sulle possibilità.

AMD RX 560

Questa è forse l’opzione più economica presente sul mercato che possa garantire un livello di gioco accettabile.
La sua potenza e la sua memoria VRAM (scegliendo la versione da 4 GB) permettono di far girare la maggior parte dei titoli in full HD con i dettagli impostati su “Medio”.
Offre una discreta possibilità di overclock oltre che temperature e rumorosità nella norma.
Certo, non ci si potrà godere Cyberpunk in 4K, ma resta comunque una solida opzione per chi stia cercando una scheda video per il gaming economica.

Nvidia GXT 1650 Super

Questa Nvidia risulta ancora essere una possibilità ottima in un mercato che non presenta troppe scelte.
Sotto i 200 € è davvero difficile trovare una scheda in grado di far girare i vari giochi con una risoluzione di 1080p allo stesso livello di questa.
Con l’aggiornamento alla versione Super e l’acquisizione della memoria GGDR6, è diventata un vero e proprio punto di riferimento nella sua fascia di prezzo.
Tra i vantaggi va poi aggiunto che occupa davvero pochissimo spazio, rendendola perfetta anche per i case più piccoli.
Com’è lecito aspettarsi, i consumi si attestano su livelli molto bassi, aggirandosi intorno ai 75 W.
Per chi vuole una scheda video ma ha il budget limitatissimo, quest’opzione è probabilmente la migliore sul mercato.

Nvida GeForce 1060

Questa GPU ha stupito tutti fin da subito per le sue grandi potenzialità e, ancora oggi, risulta essere un valido acquisto.
Permette di giocare a praticamente qualsiasi titolo a una risoluzione di 1080p con i dettagli al massimo senza cali di prestazione.
Nel suo taglio da 3 GB è un po’ limitata specialmente con le ultime uscite ma, quella da 6 GB, non ha molte rivali nella stessa fascia di prezzo.
Ovviamente si potrebbe decidere di andare su schede più recenti, come la 1660, ma il rapporto qualità/prezzo di questo prodotto è indiscutibile.

AMD RX 570

La AMD 570 è certamente una scheda video che salta alla mente quando si è alla ricerca di una GPU che permetta il gaming e sia economica.
A livello prestazionale si attesta più o meno simile alla 1060 di Nvidia in versione da 3 GB, permettendo di giocare la maggior parte dei titoli in full HD e con dettagli medio/massimi.
Certo, la scheda marchiata GeForce risulta leggermente superiore, ma di scarti davvero minimi e poco influenti.
Nella fascia dei 200 € questa GPU riesce ancora a farsi valere e a risultare un’opzione di tutto rispetto.

Nvidia 1660

Vista l’uscita sul mercato della recente 1660 Super a una cifra pressoché identica, questa opzione potrebbe risultare poco logica, ma non è così.
Sebbene sia vero che la 1660 Super sia superiore per il gaming, è anche vero che è molto difficile da reperire.
Ora, con questo non si vuole dire che questa sia esattamente facile da incontrare ma, nel caso sia l’unica opzione, la si può considerare più che accettabile.
Monta 6 GB di memoria GGDR5 e permette di giocare a tutti i titoli sul mercato a 1080p con i dettagli al massimo.
Forse non sarà la migliore in quanto a qualità/prezzo, ma ha comunque il suo fascino.

Nvidia 1660 Super

Arrivata in commercio a una cifra di appena una decina di euro superiore alla 1660 normale, ma con grandi aggiornamenti che la rendono nettamente migliore.
Rispetto alle schede elencate in precedenza, questa è l’unica insieme alla 1650 Super a montare una VRAM GGDR6, cosa che la pone sopra tutte le altre.
Permette il gaming a 1080p e dettagli al massimo senza nessun compromesso, con alcune possibilità anche per risoluzioni di 1440p.
Come scheda video gaming economica, questa è assolutamente l’opzione migliore al momento restando vicini alla cifra di 200 €.
Purtroppo la sua disponibilità è limitata, con alcune opzioni d’acquisto a prezzi davvero folli.
Queste sono più o meno tutte le alternative presenti oggi e, purtroppo, sembra difficile pensare che ne arriveranno altre molto presto visto l’andamento dei prezzi e delle scorte di questi hardware.