Home » Test e Recensione: Nvidia GeForce GTX 1660 Super

Test e Recensione: Nvidia GeForce GTX 1660 Super

di Il Team di TGM Online

La Nvidia GeForce GTX 1660 Super va ad aggiungersi alla lunga lista di upgrade che sono stati presentati negli ultimi mesi da questo marchio. Un po’ per la necessità di offrire prestazioni migliori, un po’ per l’incalzare dei nuovi modelli di AMD, queste nuove schede sono state dotate di alcuni elementi di altissimo livello. La 1660 Super si va a posizionare proprio tra la 1660 liscia e la versione Ti della stessa, ma promette di non essere un mero anello di congiunzione.

Fin da subito colpisce infatti il suo prezzo, di appena una decina di euro superiore rispetto alla 1660 e parecchio inferiore confrontato col modello Ti. Questo la rende immediatamente interessante per molti gamers alla ricerca di una GPU a buon mercato ma dalle prestazioni di rilievo. La Nvidia GeForce GTX 1660 Super si presenta come un prodotto votato al gaming senza compromessi in risoluzione 1080p, con qualche speranza anche per i 1440p.

Nvidia GeForce GTX 1660 Super
1.045 Recensioni
Nvidia GeForce GTX 1660 Super
l'upgrade aspettato del marchio MSI

Se, prima dell’arrivo di questo modello, la 1660 Ti sembrava la soluzione più sensata a fronte della spesa, ora le carte in tavola risultano diverse. Grazie alla nuova memoria GGDR6, la stessa montata sulle schede di fascia alta, Nvidia garantisce incrementi di prestazioni anche del 20% rispetto al modello base, cosa che la porterebbe praticamente pari con la versione Ti.

Le novità tecniche della Nvidia GeForce GTX 1660 Super

In primis va sottolineato che la Nvidia GeForce GTX 1660 Super è più un aggiornamento piuttosto che un nuovo modello lanciato sul mercato. Il che ha comportato un netto miglioramento di alcune parti, mentre altre sono rimaste le stesse della versione base. Questo partendo dal chip, il quale non subisce alcuna miglioria e rimane invariato in potenza e frequenza di clock.
Il ray tracing non viene implementato, quindi non vi è traccia di core Rt, ma era difficile aspettarsi che venissero inseriti.

A conti fatti i CUDA core finali si attestano sui 1408, proprio come quelli della vecchia 1660 e un po’ inferiori rispetto alla Ti. La grande novità è tutta localizzata nell’upgrade di memoria VRAM, la quale passa da GGDR5 a GGDR6 mantenendo però il taglio dei 6 GB. A questo va poi aggiunta una frequenza di clock quasi raddoppiata rispetto al passato, tanto da essere superiore anche alla 1660Ti, nello specifico 12000 MHz contro i 14000 Mhz della Super.

Vi sono però altre novità interessanti introdotte da Nvidia con la serie Super che vanno prese in considerazione, oltre alle varie specifiche tecniche. Il riferimento va a ReShade, un programma gratuito che permette di eseguire alcune semplici mood sui videogiochi e che vanta una community di tutto rispetto. Grazie a questa novità sarà davvero semplice prendere alcuni effetti grafici e aggiungerli ai vari titoli, dando una spinta alla resa visiva.

Nvidia GeForce GTX 1660 Super
1.045 Recensioni
Nvidia GeForce GTX 1660 Super
l'upgrade aspettato del marchio MSI

Un’altra importante novità è il miglioramento della Ultra Low Latency, la modalità che aiuta la fluidità e i tempi di risposta nei giochi online. Quando le modalità sono molto caotiche e il lag risulta un netto svantaggio, allora il poter utilizzare o meno questa opzione fa davvero la differenza. Come ultima cosa è stato aggiunto un filtro nitidezza che aiuta a restituire delle immagini ancora più pulite in tutte le situazioni di gioco.

Tutto questo va a sommarsi alla possibilità di usufruire dei sevizi di Nvida Broadcasting, grazie ai quali si possono cancellare in modo molto efficace i rumori di sottofondo e isolare il soggetto dallo sfondo quando si usa la webcam. Questo è molto utile per chiunque voglia dedicarsi allo streaming o sia solito avere importanti riunioni online tramite app come Google Meet o similari.

La prova tecnica

Le novità tecniche forse non sono moltissime, ma promettono comunque risultati più che soddisfacenti. Al solito però, non è possibile verificare la cosa fino a che non si monta la scheda nel case di un PC per qualche prova. Come detto in precedenza, questa GPU è pensata per far girare i giochi in 1080p, quindi è lecito aspettarsi buone prestazioni fino a questo livello di risoluzione.
Al netto dei risultati, si può dire che la Nvidia GeForce GTX 1660 Super non delude affatto le aspettative.

Nei vari titoli provati, la differenza con la 1660 Ti è sempre stata minima per non dire nulla. Un gioco come TW 3 gira tranquillamente a 80 FPS con tutti i dettagli al massimo, appena tre in meno rispetto alla Ti, il che è sorprendente. In un titolo come AC Odyssey invece si è fermata ad appena 55 frame al secondo, non un valore eccezionale ma comunque accettabile se si pensa che la 1660 TI ha fatto lo stesso.

Aumentando la risoluzione fino a 1440p le cose peggiorano, ma senza risultare davvero critiche. La maggior parte dei giochi non riesce a raggiungere i 60 FPS, cifra considerabile come il minimo sindacale su PC, ma resta comunque entro i 30. Quindi, per tutti coloro che prediligono la risoluzione a scapito della fluidità, la Nvidia GeForce GTX 1660 Super ha comunque il suo fascino anche a tale livello grafico. In conclusione questa GPU ha davvero molte frecce al suo arco e può essere la soluzione ideale come rapporto qualità/prezzo disponibile sul mercato.

Nvidia GeForce GTX 1660 Super
1.045 Recensioni
Nvidia GeForce GTX 1660 Super
l'upgrade aspettato del marchio MSI

Certo mancano ray tracing e risoluzioni grafiche da urlo, ma nel segmento delle schede entry level è difficile trovare un miglior compromesso. A conti fatti i 1080p restano la realtà dominante nel gaming da PC, con il 4K che prende piede lentamente. Per questa ragione, nel caso si voglia risparmiare qualche soldino in attesa di passi più importanti, la Nvidia GeForce GTX 1660 Super è l’investimento perfetto.

You may also like