Home » Assemblare un PC gaming con 500 Euro

Assemblare un PC gaming con 500 Euro

di Il Team di TGM Online

Assemblare un PC da gaming con una cifra intorno ai 500 Euro potrebbe sembrare utopico, ma la realtà è che si può fare prendendo le dovute precauzioni. Investendo questa quantità di denaro non ci si può aspettare una potenza illimitata, sarebbe eccessivamente ottimistico. Ma, se si accettano alcuni compromessi, sarà possibile godersi la maggior parte dei titoli a livelli grafici decorosi, senza prosciugare il conto in banca.

Il team di TGM Online ha creato una lista di componenti adatta all’occasione, che potranno soddisfare il gamer alla ricerca del risparmio. Ovviamente, è un’operazione consigliabile a chi ha un minimo di conoscenze nel campo dell’informatica. Se si è completamente digiuni in materia meglio chiedere consigli ai più esperti, in modo da evitare indesiderati e costosi errori.

Una cosa da tenere sempre a mente è la compatibilità dei componenti. Schede madri nate per Intel non possono adattarsi a processori AMD, quindi consigliamo di verificare bene i dettagli tecnici. Passando all’azione, per un buon PC di fascia bassa occorreranno le seguenti parti.

Case

Questo non ha alcun peso sulle prestazioni del computer, ma vanno comunque seguite alcune precauzioni. Un buon case garantirà una buona ventilazione, il che è di vitale importanza per la salute dell’hardware. Vi saranno poi maggiori possibilità di montare porte USB e migliori sistemi di raffreddamento preinstallati, quindi meglio non sceglierlo completamente a caso.
Una cosa assolutamente irrilevante ai fini di un PC veloce e in salute è l’estetica.

Le funzionalità RGB o i case trasparenti possono essere belli da vedere ma, in caso di budget ristretto, sono fronzoli che non ci si può permettere. Una buona opzione a basso prezzo potrebbe essere il Thermaltake H15 Versa, che si attesta sui 50 €.

Thermaltake H15 Versa, il Case per PC Micro ATX e Mini ITX
Con un design innovativo e uno stile ottime, i prodotti Thermaltake si sono diffusi rapidamente tra gli appassionati del fai-da-te nel mercato ed è ben presto diventata la scelta numero uno nei PC fai-da-te tra gli appassionati di tutto il mondo.

Scheda madre

La scheda madre è la base su cui va progettato il PC e, a seconda di come lo si desideri, ci si trova di fronte a una scelta importante. Qui va infatti deciso se si vuole optare per un processore AMD o uno Intel. Sia che si preferisca il primo o il secondo però, non farà differenza per la scheda video che si andrà a installare.

GPU Radeon sono perfettamente compatibili con CPU Intel. Le migliori schede madri sono dotate di molte funzionalità avanzate ma, per assemblare un PC con 500 Euro, andranno sacrificate.
L’overclock difficilmente sarà un’opzione, meglio quindi assicurarsi che ci siano tutte le porte di cui si ha bisogno e il supporto alla RAM DDR4. Quelle compatibili con processori Intel hanno socket 1151 e chipset Z390 mentre per AMD socket AM4 e chipset B450. Un buon esempio di scheda madre per Intel è la Gygabyte GA-H410M al prezzo di 75 € circa, mentre la MB MSI B450M-A PRO MAX è adeguata nel caso si scelga AMD.

Processore

Il cervello del computer molto spesso viene trascurato in ottica gaming, ma questo è un errore molto grave. Una buona CPU velocizzerà l’intero hardware in tutte le sue funzioni, incluso quando si sta giocando. Certo, per assemblare un PC da gaming con 500 Euro sarà difficile sottodimensionare la CPU, ma meglio fare comunque attenzione. Nel caso si scelga Intel, un i3 10100 è la base dalla quale partire.

Se invece si preferiscono prodotti AMD il Ryzen 3 3300X è un ottimo compromesso. Entrambi si attestano intorno ai 160 €, quindi è giusto scegliere in base alle preferenze.

Memoria RAM

La RAM è la memoria provvisoria in cui verranno riposti tutti i dati utilizzati per i vari processi. Se è lenta si compromette la capacità delle altre componenti di eseguire operazioni rapide, quindi meglio fare attenzione. La RAM che va utilizzata è la DDR4, su questo non c’è alcuna alternativa. Per mantenere la configurazione più economica possibile, meglio comprarne solo 8 GB, aspettando per un upgrade futuro.

Con questa quantità ci si rientra giusti con la maggior parte dei giochi in circolazione quindi, nel caso ci sia qualche soldino in più, meglio investirlo qui. Una buona opzione è la Corsair Vengeance LPX, acquistabile per una cinquantina di Euro a banco (8 GB).

Scheda video

Qui è dove risulta più difficile mantenersi nei limiti di spesa pur cercando di avere una macchina prestazionale. In linea teorica assemblare un PC da gaming per 500 Euro è fattibile senza troppi problemi, ma in pratica occorre sudare parecchio. Questo perché al momento non è facile trovare una scheda video a un prezzo di fabbrica, quindi l’unico modo è cercare con cura e attenzione.

Per della buone prestazioni grafiche occorre una GPU che abbia almeno 4 GB di VRAM GGDR5. Un’opzione davvero buona per qualità/prezzo è la Nvidia 1650 Super che si può trovare a un prezzo di circa 200 €.

Alimentatore

Ora che si hanno tutti i pezzi occorrerà alimentarli, quindi sarà necessario procurarsi qualcosa che sia adeguato alle componenti scelte. La GPU, il processore e ogni altro elemento avranno un consumo di energia proprio, quindi andranno sommati tutti per capire il taglio necessario. Il valore finale andrà poi almeno raddoppiato per stare entro le soglie di guardia, evitando brutti scherzi. In linea di massima occorre un trasformatore da 500 W circa, il quale si può facilmente trovare a un prezzo che si aggira intorno ai 50 €.

In conclusione, assemblare un PC da gaming per 500 Euro è un operazione fattibile ma che ruota intorno alla capacità o meno di trovare una scheda video a buon mercato. Limitandosi agli store su internet sarà piuttosto difficile riuscirci, ma con un po’ di fortuna e tanta tenacia il traguardo non è irraggiungibile.

You may also like